Disturbi di personalità

Disturbi di personalità

La personalità è una combinazione di pensieri, emozioni e comportamenti che rendono ogni persona unica.

E’ il suo modo di vedere, comprendere e relazionarsi con il mondo esterno, così come pure il modo in cui vede se stessa.

La personalità inizia a formarsi durante l’infanzia, attraverso l’interazione tra fattori ereditari e ambientali.

Nello sviluppo normale, i bambini imparano con il tempo a interpretare con precisione i segnali sociali e a rispondere in modo appropriato. Diversamente è possibile che si generi un disturbo della personalità.

I disturbi di personalità condividono quattro principali caratteristiche:

  • Pensiero distorto
  • Risposte emotive problematiche
  • Eccessiva o ridotta regolazione degli impulsi
  • Difficoltà interpersonali

Secondo il DSM-5 (APA 2013) queste caratteristiche combinate possono dare origine a 10 disturbi di personalità organizzati in 3 cluster (insiemi).

Cluster A dei disturbi di personalità

Condotte di comportamento bizzarre o eccentriche
I disturbi di personalità del Cluster A sono:

  • Disturbo Paranoide di Personalità
  • Disturbo Schizoide di Personalità
  • Disturbo Schizotipico di Personalità

Questi disturbi condividono un significativo disagio negli ambienti sociali, ritiro sociale e pensiero distorto. Il paranoide pensa che gli altri lo danneggino, lo schizotipico pensa che gli altri non si curano o non apprezzano la sua unicità, lo schizoide che gli altri sono crudeli e rifiutanti.

Cluster B dei disturbi di personalità

Condotte di comportamento drammatiche, emotive o disregolate.
I disturbi di personalità del Cluster B sono:

  • Disturbo Borderline di Personalità
  • Disturbo Narcisistico di Personalità
  • Disturbo Istrionico di Personalità
  • Disturbo Antisociale di Personalità

Questi disturbi condividono difficoltà nel controllo degli impulsi e nella regolazione emotiva.

Cluster C dei disturbi di personalità

Condotte di comportamento ansioso o inibito.
I disturbi di personalità del Cluster C sono:

  • Disturbo Evitante di Personalità
  • Disturbo Dipendente di Personalità
  • Disturbo Ossessivo-compulsivo di Personalità

Questi disturbi si caratterizzano soprattutto per alti livelli di ansia, inibizione sociale, sentimenti d’inadeguatezza e un’ipersensibilità alle valutazioni negative.

AMBITI OPERATIVI